Taiwan Excellence Latina-Revivre Milano 3-2 (25-11, 21-25, 25-23, 22-25, 15-11)
Taiwan Excellence Latina: Le Goff 8, Sottile 2, Ishikawa 26, Gitto 13, Starovic 17, Savani 9; E.Shoji (L), Rossi, Corteggiani 1, Maruotti 8, De Angelis. Ne: Kovac, Huang, Caccioppola (L). All. Di Pinto
Revivre Milano: Sbertoli 2, Klinkenberg 10, Averill 14, Abdel Aziz 15, Cebulj, Galassi 12; Fanuli (L), Tondo 4, Schott 18, Perez. Ne: Piano, Piccinelli (L), Preti. All. Giani
Arbitri: Cerra, Canessa
Spettatori: 719
Durata set: 19‘, 30‘, 27‘, 29‘, 17‘; totale 2h02’
Latina: battute vincenti 8, sbagliate 16, muri 11, errori 20, attacco 52%
Milano: bv 4, bs 17, m 14, e 24, a 51%
MVP Yuki Ishikawa

Latina – La Taiwan Excellence vince al tiebreak la Revivre Milano nella gara di andata dei quarti del torneo per il quinto posto della Superlega UnipolSai, che mette in palio un posto in Europa.
La gara di ritorno si disputa a Busto Arsizio l’8 aprile, passerà la formazione che vincerà l’incontro solo in caso di tiebreak vinto da Milano si giocherà il golden set.
Inizia bene la Taiwan Excellence con i servizi di Sottile che mette in difficoltà la ricezione avversaria e Latina si porta sul 4-1 poi con Ishikawa al servizio (un ace) allunga 8-2, Savani firma il 12-3, Giani prova la carta Schott, ma è ancora latina con un ace di Savani e un muro di Ishikawa ad allungare 19-7 e a chiudere con un ace di Starovic sul 25-11. Giani conferma Schott nel secondo set che inzia in equilibrio con Savani che firma il 6-4 e Galassi il 7-9, ace di Averill e muro di Abdel Aziz e Milano allunga 12-16, un muro di Ishikawa riporta sotto i pontini 17-19, ma la Revivre chiude il set sul 21-25. Equilibrio anche in avvio di terzo set con fli ace di Schott, Savani e Sbertoli e i muri di Le Goff e Gitto, Savani (un ace) allunga 16-13, Milano prova più volte a recuperare anche nel finale portandosi 24-23, ma il nuovo entrato Maruotti chiude il parziale 25-23. Di Pinto conferma Maruotti nel quarto set, un muro di Averill porta gli ospiti sul 7-9, la Taiwan Excellence trascinata da Ishikara rovescia in fretta la situazione sul 16-11, ma con Klinkenberg al servizio (un ace) Milano si riporta avanti 18-20 e chiude con Abdel Aziz 22-25. Tiebreak, contrattacco di Abdel Aziz (0-1), muri di Starovic e Maruotti (5-3), doppio ace di Starovic (8-4), contrattacco di Ishikawa (11-7), muro di Galassi (13-10) e Latina chiude 15-11.

Andrea Giani schiera Sbertoli al palleggio e Abdel Aziz opposto, Averill e Galassi centrali, Klinkenberg e Cebulj schiacciatori, Fanuli libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Gitto al centro, Savani e Ishikawa di banda, Shoji libero.
Contrattacco di Starovic, primo tempo di Gitto e contrattacco di Ishikawa (4-1), ace di Ishikawa e Gitto di prima intenzione e a muro per l’8-2, timeout richiesto da Giani. Le Goff di prima intenzione, errore di Galassi e Savani (12-3), dentro Schott, ancora Le Goff di prima intenzione, 14-4 e Milano ferma il gioco. Ace di Savani (16-5), muro di Ishikawa (19-7), muro di Galassi (20-10), Le Goff (22-10), dentro Tondo e poi Perez per il doppio cambio, Le Goff e ace di Starovic per il 25-11 che chiude il primo set.
Giani conferma Schott nel secondo set, muro di Ishikawa (1-0), muro di Averill (1-2), contrattacco di Ishikawa (3-2), contrattacco di Savani (6-4), contrattacchi di Schott e Abdel Aziz e primo tempo di Galassi, 7-9 e timeout richiesto da Di Pinto. Contrattacco di Starovic (10-10), muro di Schott (10-12), ace di Averill e muro di Abdel Aziz, 12-16 e Latina chiede tempo. Doppio cambio con Tondo e Perez in campo, dentro Corteggiani e Rossi per alzare il muro, muro di Ishikawa, 17-19 e Giani chiede tempo. Rientrano Sbertoli e Abdel Aziz, errore di Ishikawa (18-22), primo tempo di Galassi che chiude il parziale 21-25.
Terzo set con sestetti di partenza ad eccezione di Schott, ace di Schott (1-2), primo tempo di Galassi (3-5), muro di Le Goff e ace di Savani (7-6), ace di Sbertoli (8-9), muro di Gitto (10-9), contrattacco di Savani (12-10), doppio cambio con Tondo e Perez in campo, ace di Savani, 16-13 e timeout richiesto da Giani. Contrattacco di Schott (16-15), dentro Maruotti, contrattacco di Ishikawa, 18-15 e Milano ferma il gioco. Rientrano Abdel Aziz e Sbertoli, muro di Starovic (20-16), contrattacco di Abdel Aziz, 22-20 e Di Pinto ferma il gioco. Muro di Galassi (22-21), ace di Starovic (24-21), errore pontino, 24-23 e timeout Latina. Si riprende con Maruotti che chiude 25-23.
Di Pinto conferma Maruotti nel quarto set, primo tempo di Gitto (1-0), muro di Averill (2-3), Maruotti di prima intenzione (5-4), errore di Le Goff e muro di Averill, 7-9 e Di Pinto ferma il gioco. Muro di Ishikawa, errore di Abdel Aziz e contrattacco di Ishikawa, 12-10 e timeout richiesto da Giani. Contrattacco di Starovic ed errore di Abdel Aziz, 14-10 e Milano chiede tempo. Errore di Klinkenberg (16-11), muro di Klinkenberg (16-13), doppio cambio Milano con Perez e Tondo in campo, ace di Klinkenberg e contrattacco di Schott, 18-17 e timeout richiesto da Latina. Muro di Galassi e contrattacchi di Klinkenberg e Galassi (18-20), muro di Averill (19-23), rientrano Sbertoli e Abdel Aziz, e Abdel Aziz chiude il parziale 22-25.
Tiebreak, contrattacco di Abdel Aziz (0-1), muri di Starovic e Maruotti (5-3), doppio cambio Perez-Tondo, ace di Starovic, 7-4 e timeout richiesto da Giani. Si torna in campo con un altro ace di Starovic e sull’8-4 si cambia campo e Giani ferma subito il gioco. Rientrano Sbertoli e Abdel Aziz, contrattacco di Ishikawa (11-7), sul 13-9 timeout Latina. Muro di Galassi (13-10) e sul 14-11 Di Pinto ferma il gioco. Si riprende con Abdel Aziz che manda out la palla del 15-11

Vincenzo Di Pinto: “Oggi c’è stata la dimostrazione che siamo cresciuti, peccato per i set persi. La squadra è stata brava a reagire nel quinto set. Dopo il primo set loro sono riusciti a mettere a posto la ricezione. A Milano dobbiamo ripeterci come abbiamo già fatto nella stagione regolare”

Gianrio Falivene: “Abbiamo vinto il primo tempo ora abbiamo due risultati su tre a nostro favore. Bravo Klinkenberg a riaprire il quarto set. Forse se fossimo stati al completo da inizio stagione avremmo fatto un altro campionato”

Kevin Kinkenberg: “Abbiamo fatto fatica in ricezione e quindi i nostri palleggiatori hanno fatto fatica a distribuire il gioco. Poi siamo cresciuti in battuta e a muro. Domenica dobbiamo giocare meglio”.

Andrea Giani: “Abbiamo giocato male, Latina meglio di noi. Dobbiamo ora vincere in casa. È una formula che non mi piace, non bisogna rimettere in campo tutte le formazioni, penalizza chi è uscito dai playoff. Ma ora dobbiamo concentraci alla gara di ritorno”.

La Taiwan Excellence si aggiudica la prima sfida con Milano Press Top Volley
Share This